ELENCO :: NEWS
lunedì, 19 maggio 2014
GRAVISSIMI I FATTI DELL’EXPO DI MILANO: SIANO TOLTI GLI APPALTI AI CORROTTI ED AFFIDATI ALLE IMPRESE IN REGOLA
L’ ACEM, Associazione Costruttori Edili del Molise, giudica gravissimi i fatti accaduti all’EXPO di Milano e gli episodi di corruzione sui quali sta indagando la magistratura.
 
L’Associazione degli edili molisana, nell’esprimere indignazione sulla vicenda, ritiene che  gli affidamenti debbano essere revocati alle imprese i cui amministratori e responsabili sono coinvolti nella incresciosa vicenda ed affidati alle aziende sane ed in regola.
 
Non è sufficiente quanto affermato dal premier Matteo Renzi secondo cui occorre fermare i delinquenti ma continuare i lavori, appare piuttosto necessario secondo l’ACEM sottrarre i lavori ai corrotti ed affidarli alle imprese oneste, le imprese serie che attivano mezzi e risorse proprie, che hanno una stabile disponibilità di manodopera, che hanno maturato i requisiti di alta professionalità, che sono in regola con gli adempimenti assicurativi, contributivi e previdenziali e che - nella loro dimensione tipologica, storica ed occupazionale -  non meritano di essere penalizzate da questi fenomeni malavitosi.
 
Si rende necessario impedire che la concorrenza sleale sopprima le imprese sane e regolari e ciò può avvenire solo togliendo i lavori alle aziende disoneste ed arginando gli affidamenti delle gare mediante l’offerta economicamente più vantaggiosa che a causa della maggiore elasticità dei criteri di aggiudicazione più si presta a tentativi di condizionamento malavitoso e possibili forme di turbativa.
 
Campobasso, 19 maggio 2014
Prot. n. 157                                                                                                                                                                                
 ACEM