DARE SEGUITO AL CONCORSO DI IDEE SULLA NUOVA SEDE  REGIONALE  E CREARE LAVORO PER LE IMPRESE
DELETERIO TORNARE INDIETRO OGGI


 

Riteniamo che debba darsi seguito alla procedura del  concorso di idee per la nuova sede della Regione Molise già avviata tempo fa, affidando la progettazione preliminare ai vincitori della selezione come stabilito nel bando ed accelerando i tempi per cantierare quanto prima gli interventi previsti o i loro eventuali step e creare così nuove opportunità di lavoro per le imprese”.
E’ quanto dichiara il Presidente dell’ACEM  Corrado Di Niro, intervenendo sul dibattito in corso circa la destinazione dell’area del Roxy al centro di Campobasso.    (VEDI NELLE NEWS IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO STAMPA)




PREOCCUPAZIONE PER I PAGAMENTI ALLE IMPRESE
AL MOMENTO POCHE CERTEZZE 
 

L’ACEM (Associazione Costruttori Edili del Molise) si dichiara preoccupata per la situazione dei pagamenti alle imprese a una settimana dal summit di venerdì scorso a Campobasso, nel corso del quale sono state sviscerate  a trecentosessanta gradi tutte le criticità avvertite dalle imprese e presentate alla politica le proposte concrete per la risoluzione delle stesse.
Nello specifico, a parte la determina dei 13 milioni per la ricostruzione, che consentirà a malapena di smaltire tre mesi su diciotto di arretrato accumulato, pagando tra l’altro lavori eseguiti nel 2016 ed istruiti nel 2017 e della quale si dà atto positivamente alla Regione, rimangono tuttora dubbi e mancanza di certezze su tutti gli altri pagamenti che le imprese attendono, tra cui quelli in avanzo di amministrazione, i dissesti, il PSR e gli altri lavori pubblici eseguiti. (VEDI NELLE NEWS IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO STAMPA)

 


 

L’ACEM SCRIVE AL MINISTERO DELL’AMBIENTE PER CHIEDERE CHIARIMENTI SUL DECRETO DEL FRESATO D’ASFALTO
LA SETTIMANA SCORSA UN PRIMO INCONTRO IN ASSOCIAZIONE
 

Prosegue l’impegno dell’ACEM (Associazione Costruttori Edili del Molise) in merito al decreto sul fresato d’asfalto, a seguito delle istanze pervenute da una folta entità di imprese associate che lavorano nel settore e che si sono rivolte numerose agli uffici dell’Organizzazione all’indomani dell’entrata in vigore del provvedimento avvenuta il 3 luglio scorso.
 A seguito di tanto interesse e considerata l’importanza della materia, l’Associazione ha già organizzato la settimana scorsa un primo momento di studio ed illustrazione della normativa, a cui hanno preso parte la Provincia di Campobasso e l’Albo Gestori Ambientali della Camera di Commercio del Molise. (VEDI NELLE NEWS IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO STAMPA)

 


EDILIZIA: TIME OUT.  Adesso basta.

 Venerdì 13 luglio 2018, con inizio alle ore 10:30, presso il Centrum  Palace  Hotel, in via Vico n. 2/A, a  Campobasso, l’ACEM ha organizzato l’Evento in Locandina, così come voluto e deliberato dall’Assemblea dei soci svoltasi il 29 giugno scorso, al quale hanno preso parte il Presidente della Giunta Regionale del Molise e l'Assessore regionale ai Lavori Pubblici ed al quale sono stati invitati altresì i Parlamentari Molisani e tutti i Consiglieri regionali.
RASSEGNA-STAMPA-DEL-14-LUGLIO-2018.pdf
 

 


 
DECRETO DIGNITA’: PRIMA L’ABBASSAMENTO DEL COSTO DEL LAVORO E COSI’ SI FAVORISCE L’OCCUPAZIONE STABILE

Non prima le misure per le assunzioni stabili e poi l’abbassamento del costo del lavoro, ma il contrario: prima l’abbassamento del costo del lavoro e così si  favorisce l’occupazione stabile ”.
 E’ quanto dichiara il Presidente dell’ACEM (Associazione Costruttori Edili del Molise) in merito alla difesa del decreto dignità da parte dei Parlamentari molisani 5Stelle. (VEDI NELLE NEWS IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO STAMPA)
 


 

FORTE CONTRARIETA’ AL DECRETO DIGNITA’
L’ACEM SCRIVE AL PREMIER CONTE,  A SALVINI E DI MAIO ED AI PARLAMENTARI MOLISANI: LE IMPRESE CHIUDERANNO 
 

Con una nota a firma del Presidente Corrado Di Niro, l’ACEM si è rivolta questa mattina al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ai Ministri Salvini e Di Maio ed alla delegazione dei Parlamentari Molisani, per esprimere la forte e netta contrarietà ed il disappunto della categoria sul decreto “dignità” recentemente varato dal Governo e per chiedere i giusti correttivi allo stesso.
 
La delegazione dei Parlamentari molisani è stata inoltre invitata in Associazione per un confronto sull’argomento in quanto, come evidenziato nella nota, l’irrigidimento introdotto nell’utilizzo dei contratti a termine mediante la riduzione della loro durata massima, la reintroduzione dell’obbligo della causale e l’inasprimento delle indennità da pagare per i licenziamenti, danneggeranno enormemente le imprese soprattutto in un momento di estrema difficoltà quale quello attuale. (VEDI NELLE NEWS IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO STAMPA)


 

CELEBRATA  L’ASSEMBLEA  ANNUALE  ACEM
 AL CENTRO DELLA DISCUSSIONE IL MOMENTO ASSAI  CRITICO PER LE IMPRESE
 

Si è svolta nel pomeriggio di venerdì 29 giugno scorso l’Assemblea generale annuale dei soci ACEM durante la  quale, nell’adempimento delle norme statutarie, è avvenuta come di consueto l’approvazione dei bilanci e della relazione annuale sulle attività svolte.
Adempiute le formalità statutarie, gli imprenditori intervenuti hanno discusso animatamente del momento di estrema criticità attraversato e delle difficoltà ad andare avanti che stanno portando ad una paralisi del settore in Molise.
All’esito dell’Assemblea sono allo studio iniziative per fronteggiare la situazione.

 

 

 ARRIVA L’ATTESO  DECRETO SUL FRESATO D’ASFALTO
L’ACEM SI ERA INTERESSATA A LIVELLO NAZIONALE PER SBLOCCARE IL PROVVEDIMENTO
 

E’ stato pubblicato ed entrerà in vigore il 3 luglio prossimo l’atteso decreto sul fresato d’asfalto che contiene le regole per il riutilizzo del conglomerato bituminoso derivato dal rifacimento delle strade e che stabilisce quando lo stesso può essere riutilizzato e quando va considerato rifiuto, ponendo fine ad una lunga disputa ed a tante incertezze che penalizzavano le aziende impegnate in tali lavorazioni. (VEDI NELLE NEWS IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO STAMPA)


 

 L’ACEM  HA INCONTRATO L’ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI VINCENZO NIRO

 
Nella mattinata di oggi (lunedì 18 giugno 2018), una delegazione dell’ACEM formata dal Presidente Corrado Di Niro, dal Vice Presidente Carmine Abiuso e dal direttore Gino Di Renzo ha incontrato l’Assessore ai Lavori Pubblici della Regione Molise Vincenzo Niro.
 Si è trattato di un primo incontro per discutere delle problematiche del settore edile e per istituzionalizzare un percorso condiviso di confronti periodici circa il quale l’Assessore Niro ha manifestato la più totale disponibilità ed apertura, sul comune presupposto che il coinvolgimento diretto dell’Associazione è essenziale per affrontare con la giusta determinazione le questioni di pertinenza della categoria. (VEDI NELLE NEWS IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO STAMPA)


 

LE CONGRATULAZIONI ALLA NUOVA GIUNTA REGIONALE

 
L’ACEM (Associazione Costruttori Edili del Molise) formula gli auguri di buon lavoro al Presidente ed agli Assessori della nuova Giunta Regionale, nella convinzione che l'intero territorio molisano sarà degnamente ed attentamente rappresentato nell’impegno politico ed istituzionale del nuovo esecutivo,  auspicando altresì che il suo futuro operato possa essere d’ausilio alla cittadinanza tutta ed allo sviluppo dell’economia locale.
 
In particolare, l’Associazione si dichiara convinta che nelle persone dei singoli Assessori oltre che del Presidente esta farmacia en línea, incontrerà degli interlocutori diligenti e disponibili ad ascoltare le istanze del mondo imprenditoriale ed attenti alle problematiche del settore e della società, in  quanto per l’Associazione l’impresa è al centro della propria mission.


 

 

  NUOVO PREZZIARIO OPERE EDILI DELLA
REGIONE MOLISE ANNO 2017


 Sull’Edizione Straordinaria del BURM del 18/9/2017, è stata pubblicata la delibera di giunta regionale del Molise n. 324, dell’8/9/2017, contenente l’adozione del nuovo Prezziario regionale del opere edili anno 2017. Di seguito, Il file del nuovo prezziario. Prezzario_2017-(1).zip
 


 

FORNITURA BOLLETTINI METEO PROCEDURE CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA
 

Si informa che in data 20 febbraio 2017,  l’ACEM ha sottoscritto una convenzione con il Servizio di Protezione Civile della Regione Molise, per la fornitura  ai propri associati dei bollettini meteo occorrenti per le pratiche di Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria in Edilizia dovuta ad eventi meteorologici. Il servizio è erogato in forma gratuita. A detto riguardo, le aziende interessate possono inoltrare richiesta mediante il modulo allegato.  Modulo Richiesta-e-autocertificazione--bollettini-meteo-1.doc


 

 

 

SINTESI NUOVO  Codice-contratti-D.lgs.-50-2016.pdf - Indicazioni-operative-ANAC-fase-transitoria-appalti-1.pdf 

 

 

Ultime News

CATEGORIA: NEWS

DARE SEGUITO AL CONCORSO DI IDEE SULLA NUOVA SEDE REGIONALE E CREARE LAVORO PER LE IMPRESE. DELETERIO TORNARE INDIETRO OGGI

“Riteniamo che debba darsi seguito alla procedura del  concorso di idee per la nuova sede della Regione Molise già avviata tempo fa, affidando la progettazione preliminare ai vincitori della selezione come stabilito nel bando ed accelerando i tempi per cantierare quanto prima gli interventi previsti o i loro eventuali step e creare così nuove opportunità di lavoro per le imprese”.   E’ quanto dichiara il Presidente dell’ACEM...

Leggi tutto
CATEGORIA: NEWS

PREOCCUPAZIONE PER I PAGAMENTI ALLE IMPRESE. AL MOMENTO POCHE CERTEZZE

  L’ACEM (Associazione Costruttori Edili del Molise) si dichiara preoccupata per la situazione dei pagamenti alle imprese a una settimana dal summit di venerdì scorso a Campobasso, nel corso del quale sono state sviscerate  a trecentosessanta gradi tutte le criticità avvertite dalle imprese e presentate alla politica le proposte concrete per la risoluzione delle stesse.   Nello specifico, a parte la determina dei 13 milioni per la ricostruzione,...

Leggi tutto
CATEGORIA: NEWS

L’ACEM SCRIVE AL MINISTERO DELL’AMBIENTE PER CHIEDERE CHIARIMENTI SUL DECRETO DEL FRESATO D’ASFALTO. LA SETTIMANA SCORSA UN PRIMO INCONTRO IN ASSOCIAZIONE

Prosegue l’impegno dell’ACEM (Associazione Costruttori Edili del Molise) in merito al decreto sul fresato d’asfalto, a seguito delle istanze pervenute da una folta entità di imprese associate che lavorano nel settore e che si sono rivolte numerose agli uffici dell’Organizzazione all’indomani dell’entrata in vigore del provvedimento avvenuta il 3 luglio scorso.   A seguito di tanto interesse e considerata l’importanza della...

Leggi tutto
CATEGORIA: NEWS

DECRETO DIGNITA’: PRIMA L’ABBASSAMENTO DEL COSTO DEL LAVORO E COSI’ SI FAVORISCE L’OCCUPAZIONE STABILE

“Non prima le misure per le assunzioni stabili e poi l’abbassamento del costo del lavoro, ma il contrario: prima l’abbassamento del costo del lavoro e così si  favorisce l’occupazione stabile ”.   E’ quanto dichiara il Presidente dell’ACEM (Associazione Costruttori Edili del Molise) in merito alla difesa del decreto dignità da parte dei Parlamentari molisani 5Stelle.   Secondo l’ACEM privilegiare le...

Leggi tutto
CATEGORIA: NEWS

FORTE CONTRARIETA’ AL DECRETO DIGNITA’. L’ACEM SCRIVE AL PREMIER CONTE, A SALVINI E DI MAIO ED AI PARLAMENTARI MOLISANI: LE IMPRESE CHIUDERANNO

Con una nota a firma del Presidente Corrado Di Niro, l’ACEM si è rivolta questa mattina al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ai Ministri Salvini e Di Maio ed alla delegazione dei Parlamentari Molisani, per esprimere la forte e netta contrarietà ed il disappunto della categoria sul decreto “dignità” recentemente varato dal Governo e per chiedere i giusti correttivi allo stesso.   La delegazione dei Parlamentari molisani è...

Leggi tutto
CATEGORIA: NEWS

ARRIVA L’ATTESO DECRETO SUL FRESATO D’ASFALTO. L’ACEM SI ERA INTERESSATA A LIVELLO NAZIONALE PER SBLOCCARE IL PROVVEDIMENTO

E’ stato pubblicato ed entrerà in vigore il 3 luglio prossimo l’atteso decreto sul fresato d’asfalto che contiene le regole per il riutilizzo del conglomerato bituminoso derivato dal rifacimento delle strade e che stabilisce quando lo stesso può essere riutilizzato e quando va considerato rifiuto, ponendo fine ad una lunga disputa ed a tante incertezze che penalizzavano le aziende impegnate in tali lavorazioni.   Il decreto era rimasto impigliato...

Leggi tutto