ELENCO :: NEWS
mercoledì, 28 gennaio 2015
IL PRESIDENTE ACEM RISPONDE AL SINDACO DI CAMPOBASSO
IL PRESIDENTE ACEM RISPONDE AL SINDACO DI CAMPOBASSO  
 
L’ACEM in merito alla  replica del Sindaco di Campobasso Antonio Battista, prende atto dell’accoglimento della richiesta di istituire un elenco di imprese per gli affidamenti in economia, ma precisa che la formalizzazione dei necessari provvedimenti rischia di giungere tardiva, visto che nel frattempo vanno in appalto interventi di modesto importo (90, 60 e 70mila euro),  che  appare ridicolo oltre che antieconomico affidare con gare pubbliche che comportano oltre al rischio di aggiudicazione ad imprese di fuori regione, maggiore dispendiosità ed onerosità.
Si rammenta che la normativa vigente (articolo 122 del codice degli appalti), nel rispetto dei principi di trasparenza, parità di trattamento e non discriminazione,  consente la procedura negoziata con invito a 5 operatori per lavori di importo fino a 500mila euro e con invito a 10 operatori per importi da 500mila euro fino ad un milione di euro e l’articolo 125 dello stesso codice, che disciplina gli affidamenti in economia ed il cottimo fiduciario, per talune tipologie di interventi consente l’affidamento diretto per importi fino a 40mila euro e l’invito a 5 operatori fino ad euro 200mila, individuati tramite indagine di mercato o apposito elenco.
Il recente decreto sblocca Italia, per alcuni lavori, posta l’urgenza, prevede le procedure negoziate fino alla soglia comunitaria di 5 milioni di euro con invito a 10 operatori.
Non intendiamo mettere in dubbio, né oggi né in passato,  il necessario rispetto dei principi citati dal Sindaco Battista   – spiega il Presidente dell’ACEM Corrado Di Niro– ma  con la crisi che ha praticamente dimezzato il settore e con tanti operai molisani che ogni giorno chiedono agli uffici dell’Associazione di essere ricollocati perché non hanno più da mangiare, non ci si può permettere il lusso di aprire alla massima concorrenza gare di piccoli importi;  proprio per questo, dietro nostra indicazione, i lavori di ricostruzione appaltati a dicembre sono stati affidati tramite procedure negoziate”.
 
Campobasso, 28 gennaio 2015
Prot. n. 24                                                                                                                                                                                                                                            
   ACEM