Granel

 

BENE LA MOZIONE DEI CONSIGLIERI REGIONALI SUI CIS DOPO LE VARIE SOLLECITAZIONI DELL’ACEM

 
 
 
Dopo varie sollecitazioni espresse alla Giunta Regionale del Molise e dopo varie riunioni  e prese di posizione ad opera dell’ACEM, l’Associazione prende atto favorevolmente della mozione presentata dal consigliere Tedeschi e firmata da altri consiglieri regionali sulla necessità che le risorse dei Contratti Istituzionali di Sviluppo rimangano sul territorio molisano, sottolineando che richieste in tal senso sono state consegnate dall’Associazione stessa al Premer Conte in un documento e rappresentate a Roma al vertice di Invitalia.
 
Non possiamo  correre il rischio – dichiara il Presidente Danilo Martino – che le risorse dei CIS non rimangano sul territorio senza ricadute reali sull’occupazione e sull’economia locale, con mega appalti  non alla portata delle PMI molisane in una situazione di crisi del settore edile come quella in atto”. 





 

LUTTO PER LA SCOMPARSA DELL’AVV. EDMONDO D’ANTONIO GIA’ DIRETTORE DELL’ACEM

 
 
Il Presidente dell’ACEM Danilo Martino, il Vice Presidente Angelo Santoro, il Direttore Gino Di Renzo anche a nome del Consiglio Direttivo, degli associati e del personale, partecipano con commozione al dolore per la scomparsa dell’Avv. Edmondo D’Antonio, già Direttore e consulente dell’Associazione.
 
L’ACEM perde una figura storica che ha coordinato con professionalità e sensibilità le attività e le vicende associative a cavallo tra il 1990 e il 2006, affrontando e dirimendo sempre con garbo e saggezza le questioni e le problematiche occorse negli anni, in qualsiasi sede istituzionale, amministrativa e sociale, mettendo a servizio degli imprenditori la sua esperienza e profonda competenza maturate nel corso della lunga e brillante carriera anche presso la Provincia di Campobasso e la Regione Molise, ove ha rivestito il ruolo di Segretario Generale della Giunta.
 
Tutta l’Associazione si stringe intorno alla Famiglia D’Antonio in questo triste momento per la scomparsa dell’Avvocato Edmondo, ricordandone ed apprezzandone  le doti umane  e di grande equilibrio che lo hanno contraddistinto nel corso della sua esistenza terrena.

 

 

SOLIDARIETA’ ALLA MANIFESTAZIONE DEL SINDACATO SULLA CRISI DEL SETTORE EDILE

 
 

L’ACEM, Associazione Costruttori Edili del Molise, esprime solidarietà all’iniziativa delle sigle sindacali di settore di manifestare a causa della crisi dell’edilizia che da dieci anni ha decimato il comparto nell’indifferenza generale e senza cenni di ripresa.
 
La delicatezza del momento impone la necessità di individuare tempestivamente misure idonee al superamento della delicata fase congiunturale, cominciando col dare attuazione alla grossa mole di programmazione avviata dagli Enti territoriali, i quali hanno presentato molti progetti che però sono rimasti bloccati ed in attesa di essere finanziati, per poter così avviare i cantieri. (VEDI NELLE NEWS IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO STAMPA)

 

 

 

CIS: LA POLITICA LOCALE NON STA TUTELANDO IL TERRITORIO

 
 

Contratti Istituzionali di Sviluppo: di questo si è discusso nel corso di un Comitato di Presidenza dell’ACEM svoltosi ieri sera (11 novembre) presso la sede sociale.
 
Gli imprenditori presenti hanno lamentato come con i CIS la politica locale abbia perso o stia perdendo una occasione per rivitalizzare l’economia locale, sciupando un’opportunità per il territorio. (VEDI NELLE NEWS IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO STAMPA)





 

IL PRESIDENTE ACEM MARTINO INCONTRA L’AMMINISTRATORE DI INVITALIA ARCURI

Lunedì scorso (4 novembre)  il Presidente dell’ACEM Danilo Martino ha incontrato a Roma presso la sede di Invitalia l’amministratore delegato Domenico Arcuri.
Oggetto dell’incontro i Contratti Istituzionali di Sviluppo (CIS).
 In particolare, tra le richieste dell’ACEM, la necessità di cantierizzare quanto prima i lavori per favorire il rilancio del settore edile, ma prestando attenzione alla necessità di salvaguardare le  esigenze delle piccole e medie imprese  nell’attuazione dei singoli appalti, evitando che le stesse siano relegate al ruolo di mere subappaltatrici di grosse aziende.
 Nei prossimi giorni l’Associazione dibatterà dei CIS  in un consiglio monotematico e poi inoltrerà richieste scritte ad Invitalia.

 
 

DURO COLPO ALL’EDILIZIA DAL DECRETO FISCALE
LE IMPRESE DEVONO ANTICIPARE AL COMMITTENTE LE RITENUTE
L’ACEM SCRIVE AI PRLAMENTARI
 
 

Un altro duro colpo per le imprese dell’edilizia.
Il decreto fiscale di recente pubblicato, prevede infatti l'obbligo di versamento delle ritenute fiscali da parte del committente per i lavoratori impiegati nell’appalto in tutti i casi in cui affidi a un'impresa l'esecuzione di un'opera, stabilendo che l’appaltatore o subappaltatore debba anticiparne le somme al committente stesso, addirittura cinque giorni prima della scadenza del versamento,  con obbligo di fornire altresì tutta una serie di dati inerenti l’identificazione del lavoratore, con enorme aggravio di burocrazia e dannosa sottrazione di liquidità alle imprese. Secondo l’ACEM questo aggravio di grovigli burocratici nella gestione amministrativa dell'appalto mette  a rischio la stessa esecuzione di un’opera... (VEDI NELLE NEWS IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO STAMPA)


 

L’ACEM  CONSEGNA UN DOCUMENTO AL PREMIER CONTE

  

Il Presidente  dell’ACEM (Associazione Costruttori Edili del Molise) Danilo Martino presente oggi (11 ottobre) all’incontro in Prefettura,  ha consegnato al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte al termine dei lavori un documento contenente le richieste dell’Associazione sulle procedure di gara e gestione territoriale degli appalti dei Contratti Istituzionali di Sviluppo.
L’Associazione si augura che le risorse del CIS possano realmente dare un impulso ed una rivitalizzazione all’economia regionale non solo per la strategicità degli interventi finanziati in termini di sviluppo del territorio, ma anche con ricadute sull’economia locale in termini di occupazione e di lavoro già nella fase di realizzazione degli investimenti.
 


 

L'ACEM INCONTRA IL NUOVO PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI ISERNIA

Questa mattina (20 settembre), una delegazione dell'ACEM formata dal Presidente Danilo Martino, dal  Direttore Gino Di Renzo e dall'associato Donato Terriaca ha incontrato il Presidente della Provincia di Isernia Alfredo Ricci.
 Si è trattato di un primo incontro  di cortesia da parte dei vertici ACEM per rivolgere un saluto e un augurio al neo eltto Presidente della Provincia Ricci.  Nel corso dell'incontro sono state affrontate alcune problematiche e criticità del settore edile sul territtorio provinciale. A breve sarà organizzato un nuovo incontro allargato a  tutti gli imprenditori della provincia di Isernia per affrontare con la giusta determinazione le questioni pertinenti la categoria. Il Presidente della Provincia Ricci ha manifestato massima disponibilità ed apertura a venire incontro alle esigenze di un comparto che sta attraversando un momento difficilissimo.


 

L’ACEM  INCONTRA IL NUOVO PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI CAMPOBASSO

 
 

Ieri pomeriggio (16 settembre 2019), presso la sede dell’Amministrazione Provinciale di Via Roma, il Presidente dell’ACEM Danilo Martino e il Direttore Gino Di Renzo hanno incontrato il neo eletto Presidente della Provincia di Campobasso Francesco Roberti.
Si è trattato di un primo incontro istituzionale e di cortesia per salutare il nuovo vertice dell’Ente e per instaurare un percorso di confronto sulle problematiche del settore, su cui il Presidente Roberti ha manifestato ampia disponibilità.
Nel corso dell’incontro di ieri è stato concordato perciò di organizzare nelle prossime settimane una riunione specifica con le imprese dell’ACEM e segnatamente con quelle che lavorano per la Provincia, per discutere ed esaminare le varie questioni.
 


I
 

INCONTRO ACEM CON PRESIDENTE DELLA REGIONE MOLISE DONATO TOMA

Campobasso, 6 agosto 2019 – Incontro questa mattina a Palazzo Vitale tra il presidente della Regione Molise, Donato Toma, e i vertici dell’ACEM, il presidente Danilo Martino e il direttore Gino Di Renzo. La riunione è stata richiesta dall’Associazione dei costruttori edili, nell’ottica di dare prosecuzione ad un dialogo costante con la Regione Molise sui temi di interesse del settore.
«È stato un confronto molto proficuo – ha dichiarato il presidente Toma - che è servito a fornire tutti i ragguagli e gli aggiornamenti utili alle aziende associate. Abbiamo discusso di ricostruzione post sisma 2002 e di quella legata agli eventi tellurici di agosto 2018, dei pagamenti alle imprese e degli avanzi di amministrazione, nonché delle risorse su cui potrà contare il settore nei prossimi mesi in termini di appalti e di lavori da realizzare, con particolare riferimento al bando regionale sulla micro ricettività e ai contributi regionali per le ristrutturazioni delle abitazioni nei centri storici».
«Ho inteso anche fornire – ha spiegato il governatore – notizie rassicuranti all’ACEM in relazione alle problematiche esposte, che vanno dalla richiesta di risorse finanziarie per le infrastrutture e la viabilità, al rilancio settore edile».
«Confido – ha concluso Toma - negli effetti positivi che le misure messe in campo dal Governo regionale potranno generare, in termini di investimenti e di PIL, sull’intera economia regionale».

 

 

IL PRESIDENTE DELL’ACEM MARTINO INCONTRA L’ASSESSORE COTUGNO

 

Proseguendo gli incontri istituzionali avviati all’indomani della sua elezione, il Presidente dell’ACEM Danilo Martino ha incontrato nei giorni scorsi l’Assessore alle attività produttive e turismo della Regione Molise Vincenzo Cotugno. Anche con l’Assessore Cotugno il Presidente Martino insieme al Direttore Gino Di Renzo ha illustrato le problematiche delle imprese edili rappresentate e la necessità di dare una mano ad un settore da anni in difficoltà e che stenta ad uscire dalla crisi. Condividendo le criticità segnalate, l’Assessore oltre ad esprimere la sua disponibilità verso l’Associazione, ha manifestato di confidare nei sicuri effetti del bando regionale sulla micro ricettività, che di certo genererà lavoro nei prossimi mesi per le aziende dell’edilizia molisana, per via dei necessari interventi di riconversione e riqualificazione edilizia del patrimonio immobiliare interessato da realizzare a valere sul bando stesso, stimando di valutarne l’entità in oltre quaranta milioni di euro.


 

GLI IMPRENDITORI DELL’ACEM INCONTRANO L’ASSESSORE NIRO

 Confronto a trecentosessanta gradi quello che si è svolto ieri pomeriggio (lunedì 8 luglio) presso la sala riunioni dell’ACEM tra gli imprenditori edili e l’Assessore Regionale ai Lavori Pubblici Vincenzo Niro.  Dopo l’introduzione del Presidente Danilo Martino, sono stati posti al vaglio dell’Assessore tutti i temi di interesse per la categoria ad iniziare dai crediti incagliati a causa della perenzione e finiti negli avanzi di amministrazione negli anni addietro, sui quali l’Assessore Niro ha spiegato i criteri dettati dallo Stato per lo smobilizzo di volta in volta di tranche annuali che richiedono ancora due anni e mezzo per l’integrale soddisfo. Gli imprenditori edili sul punto hanno fatto presente che si tratta di lavori eseguiti addirittura nel 2013 e che richiedono una pronta ed urgente soluzione sollecitando l’attenzione dell’esecutivo regionale. Quindi si è parlato della ricostruzione del terremoto 2002 e della imminente tranche  di risorse che dovrebbe coprire le liquidazioni in corso a tutto il 2018, dell’abbassamento al 4% dell’aliquota di rendicontazione al CIPE che dovrebbe a sua volta facilitare il trasferimento dei fondi. Si è discusso inoltre anche del post sisma 2018 ed infine ampio spazio è stato dedicato dall’Assessore Niro alla programmazione delle opere pubbliche,  durante il quale si è soffermato sui vari finanziamenti: Castellelce, viadotto Gamberale, impiantistica sportiva, edilizia scolastica, la viabilità dell’Alto Molise, l’idrico integrato, i collegamenti Tirreno-Adriatico, le dighe, la riqualificazione dell’ex Romagnoli e quant’altro, evidenziando che purtroppo i tempi delle normative non sono celeri per mandare in appalto i vari interventi e confidando negli effetti velocizzanti del recente “sblocca cantieri”.





IL PRESIDENTE DELL’ACEM MARTINO INCONTRA IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONE MICONE
 
 
Proseguono gli incontri del nuovo Presidente dell’ACEM Danilo Martino con le cariche istituzionali della Regione Molise.
 
La settimana scorsa, ha incontrato il Presidente del Consiglio Regionale del Molise Salvatore Micone presso la sede di Via IV Novembre a Campobasso.
 
Oggetto dell’incontro i problemi delle imprese edili: i ritardi nei pagamenti, i fondi in avanzo di amministrazione, il post sisma, la carenza di appalti ed il bisogno di nuovi lavori, la necessità di una maggiore tutela delle imprese locali.
 
Il Presidente Micone ha manifestato disponibilità piena verso l’Associazione, anche ad affrontare ed impegnare il Consiglio regionale su aspetti e criticità specifiche riguardanti il settore, così come evidenziate nel corso dell’incontro ed in un separato documento consegnato al termine della seduta.



 

 

RIUSCITO IL SECONDO SEMINARIO DELL’ACEM SULLO SBLOCCA CANTIERI

Riuscito ed affollato il secondo seminario dell’ACEM che si è svolto ieri pomeriggio presso la sala riunioni dell’Associazione, questa volta per fare il punto sulla legge di conversione del decreto “sblocca cantieri”, dopo il primo incontro di maggio che era stato organizzato all’indomani del varo del provvedimento. Dopo i saluti del Presidente dell’ACEM Danilo Martino e l’intro duzio ne del direttore Gino Di Renzo,  l’avvocato Michele Coromano ha trattato le principali novità della legge. In particolare si è parlato di subappalto,  che fino al 31 dicembre 2020 è consentito entro un tetto massimo del 40% da stabilirsi nei bandi di gara, di affidamenti dei lavori sotto soglia comunitaria con l’illustrazione delle  fasce di importo entro cui sono consentiti gli affidamenti diretti e le procedure negoziate,  del criterio del ribasso ora alternativo all'offerta economicamente più vantaggiosa per l'aggiudicazione degli appalti sottosoglia Ue (5,5 milioni di euro per i lavori) e della previsione dell’adozione entro 180 giorni di un nuovo regolamento attuativo che andrà a sostituire le linee guida già emanate dall’ANAC. Durante il seminario sono stati toccati anche gli altri aspetti della riforma ed è stata data la possibilità alle aziende presenti di formulare quesiti su temi specifici.

 

L’ACEM INCONTRA IL PRESIDENTE TOMA

 

Nella mattinata di venerdì 14 giugno il neo eletto Presidente dell’ACEM Danilo Martino, insieme con il Vice Presidente Angelo Santoro, il Direttore Gino Di Renzo e il Presidente dell’Edilcassa Molise Massimiliano Del Busso, ha incontrato il Presidente della Giunta Regionale del Molise Donato Toma presso la sede di Via Genova.
L’incontro, concordato a seguito del rinnovo delle cariche sociali dell’Associazione, ha rappresentato una prima occasione di confronto e di analisi sui problemi del settore edile in Regione.
In particolare, il Presidente Toma ha ragguagliato la delegazione sui pagamenti della ricostruzione post sisma, sulla situazione dei lavori pubblici, sulle risorse da appaltare, sull’accelerazione dei processi di spesa per il rilancio del settore e sulle altre problematiche del comparto, garantendo ampia disponibilità per un dialogo continuo e costante con l’Associazione.


 

IL NUOVO PRESIDENTE DELL’ACEM MARTINO INCONTRA L’ASSESSORE NIRO

Nella mattinata di venerdì 31 maggio,  il nuovo Presidente dell’ACEM Danilo Martino, insieme con il Vice Presidente Angelo Santoro e il Direttore Gino Di Renzo, ha incontrato l’Assessore ai Lavori Pubblici della Regione Molise Vincenzo Niro.
L’incontro è stato concordato innanzitutto per una prima conoscenza, ma si è rivelato occasione propizia per analizzare e discutere le principali problematiche del settore rappresentato.
In particolare, si è discusso della programmazione dei lavori da appaltare, dei pagamenti alle imprese, dello sblocca cantieri e della necessità di risolvere il problema degli avanzi di amministrazione.
L’Assessore Niro ha manifestato ampia disponibilità.

 

DANILO MARTINO NUOVO PRESIDENTE DELL’ACEM

Si punta sui giovani all’ACEM,  l’Associazione Costruttori Edili del Molise che la settimana scorsa ha celebrato presso il Ristorante “Villa d’Evoli”  l’Assemblea generale dei soci convocata per il rinnovo delle cariche sociali. Alla carica di  Presidente è stato eletto Danilo Martino, giovane imprenditore di Colletorto, che già  nel discorso iniziale rivolto alla platea dopo l’elezione ha manifestato entusiasmo per la carica e soprattutto determinazione e carattere negli obiettivi da perseguire.
 Alla carica di Vice Presidente è stato eletto Angelo Santoro che in passato è stato Presidente dell’Associazione.
 L’Assemblea ha provveduto, inoltre, al rinnovo del Consiglio direttivo e degli altri organismi previsti dallo Statuto.

  




   
 

ACEM ORGANIZZA IL PRIMO SEMINARIO SULLO SBLOCCA CANTIERI
Si è svolto venerdì 10 maggio presso la sede dell’Associazione

 

Si è svolto nel pomeriggio di venerdì 10 maggio scorso il primo incontro seminariale sul recente decreto sblocca cantieri, organizzato dall’ACEM (Associazione Costruttori Edili del Molise) presso la sede di Via Cavour a Campobasso ed al quale hanno preso parte numerose imprese associate.
 L’incontro ha rappresentato una prima occasione di conoscenza e di studio sulle modifiche al codice degli appalti arrecate dal provvedimento.  Dopo l’introduzione del direttore Gino Di Renzo, le novità del decreto sono state illustrate con puntualità e nel dettaglio dall’avvocato Michele Coromano, il quale si è soffermato in particolare sui criteri di aggiudicazione, sulle offerte anomale, sul subappalto, sui ricorsi e sugli aspetti processuali, sui motivi di esclusione dalle gare e sulle altre norme del codice toccate dalla riforma.
Successivamente alla conversione in legge del decreto, l’Associazione degli edili molisani organizzerà altri momenti di approfondimento sulla disciplina, aperti a imprese e tecnici. 

 


                                                          

 

 PREZZIARIO OPERE EDILI DELLA REGIONE MOLISE ANNO 2017

 

 Sull’Edizione Straordinaria del BURM del 18/9/2017, è stata pubblicata la delibera di giunta regionale del Molise n. 324, dell’8/9/2017, contenente l’adozione del nuovo Prezziario regionale del opere edili anno 2017. Di seguito, Il file del nuovo prezziario. Prezzario_2017-(1).zip
 


 

FORNITURA BOLLETTINI METEO PROCEDURE CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA
 

 

Si informa che in data 20 febbraio 2017,  l’ACEM ha sottoscritto una convenzione con il Servizio di Protezione Civile della Regione Molise, per la fornitura  ai propri associati dei bollettini meteo occorrenti per le pratiche di Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria in Edilizia dovuta ad eventi meteorologici. Il servizio è erogato in forma gratuita. A detto riguardo, le aziende interessate possono inoltrare richiesta mediante il modulo allegato.  Modulo Richiesta-e-autocertificazione--bollettini-meteo-1.doc


 

 

 

SINTESI NUOVO  Codice-contratti-D.lgs.-50-2016.pdf - Indicazioni-operative-ANAC-fase-transitoria-appalti-1.pdf 

 

 

Ultime News

CATEGORIA: NEWS

SOLIDARIETA’ ALLA MANIFESTAZIONE DEL SINDACATO SULLA CRISI DEL SETTORE EDILE

L’ACEM, Associazione Costruttori Edili del Molise, esprime solidarietà all’iniziativa delle sigle sindacali di settore di manifestare a causa della crisi dell’edilizia che da dieci anni ha decimato il comparto nell’indifferenza generale e senza cenni di ripresa.   La delicatezza del momento impone la necessità di individuare tempestivamente misure idonee al superamento della delicata fase congiunturale, cominciando col dare attuazione...

Leggi tutto
CATEGORIA: NEWS

CIS: LA POLITICA LOCALE NON STA TUTELANDO IL TERRITORIO

Contratti Istituzionali di Sviluppo: di questo si è discusso nel corso di un Comitato di Presidenza dell’ACEM svoltosi ieri sera presso la sede sociale.   Gli imprenditori presenti hanno lamentato come con i CIS la politica locale abbia perso o stia perdendo una occasione per rivitalizzare l’economia locale, sciupando un’opportunità per il territorio.   Secondo l’Associazione, l’unica in Regione che ha posto il problema sia...

Leggi tutto
CATEGORIA: NEWS

DURO COLPO ALL’EDILIZIA DAL DECRETO FISCALE LE IMPRESE DEVONO ANTICIPARE AL COMMITTENTE LE RITENUTE L’ACEM SCRIVE AI PRLAMENTARI

Un altro duro colpo per le imprese dell’edilizia.   Il decreto fiscale di recente pubblicato, prevede infatti l'obbligo di versamento delle ritenute fiscali da parte del committente per i lavoratori impiegati nell’appalto in tutti i casi in cui affidi a un'impresa l'esecuzione di un'opera, stabilendo che l’appaltatore o subappaltatore debba anticiparne le somme al committente stesso, addirittura cinque giorni prima della scadenza del versamento, ...

Leggi tutto