ELENCO :: NEWS
venerdì, 20 novembre 2015
SE LE IMPRESE NON SARANNO PAGATE, A DICEMBRE UN MIGLIAIO DI LICENZIAMENTI
Se i pagamenti alle imprese non saranno sbloccati nel giro di qualche settimana, a dicembre saranno licenziati all’incirca un migliaio di  dipendenti di aziende iscritte alla nostra Associazione”.
 
E’ quanto afferma il Presidente dell’ACEM Corrado Di Niro.
 
Secondo un sondaggio effettuato dall’Associazione tra le imprese edili iscritte, se la Regione non riprenderà i pagamenti dei lavori eseguiti entro questo mese, le aziende saranno costrette loro malgrado a licenziare tra operai ed impiegati all’incirca un migliaio di unità lavorative.
 
Le imprese hanno bisogno di liquidità immediata essendo  ormai a ridosso del Natale – conclude Di Niro – ma siamo meravigliati perché abbiamo la percezione che  il nostro settore non sia tutelato proprio  dall’Assessore ad esso preposto, ossia l’Assessore ai Lavori Pubblici, come dimostrano i dati della Banca d’Italia diffusi qualche giorno fa che parlano di un ulteriore calo del comparto costruzioni, la non inclusione nella cabina di regia sull’area di crisi, i pagamenti degli appalti sistematicamente bloccati ”.
 
 
Campobasso, 20 novembre 2015
Prot. n. 471                                                                                                                                                                          ACEM