ELENCO :: NEWS
mercoledì, 09 luglio 2014
ALLARME DELL’ACEM SULLA RICOSTRUZIONE: SARA’ CONVOCATA A BREVE UN’ASSEMBLEA STRAORDINARIA PER IL DA FARSI
L’ACEM (Associazione Costruttori Edili del Molise)  ritiene non più sopportabile la situazione di lentezza cronica inerente i pagamenti dei lavori della ricostruzione in Molise.
Secondo l’Associazione, che annovera tra i propri iscritti numerose imprese impegnate nei cantieri del terremoto, si sta perdendo tempo prezioso ma le aziende hanno tempistiche molto differenti da quelle della politica, per cui reputa necessario con la massima urgenza uno scossone non più rinviabile, in quanto non si può più assistere impassibili al declino di un settore trainante dell’economia regionale.
Ritenuto non più tollerabile quanto sta accadendo, il Presidente dell’ACEM Corrado Di Niro convocherà nei prossimi giorni un’Assemblea “straordinaria” dei soci per decidere le iniziative da intraprendere a sostegno delle aziende impegnate nella ricostruzione.
Siamo seriamente preoccupati per le pieghe che sta assumendo questa vicenda, si assiste ad un lento rinvio degli impegni e quindi sostanzialmente dei pagamenti del dovuto alle imprese – spiega il Presidente Di Niro – ora però occorre uno scossone perché le aziende non possono più attendere, per questo nei prossimi giorni ci riuniremo in assemblea straordinaria e monotematica per decidere il da farsi senza escludere iniziative eclatanti”.
“Siamo altresì preoccupati sui lavori da iniziare e sulla loro copertura finanziaria – conclude il Presidente Di Niro – anche perché diventa molto realistico il rischio di non essere in grado di spendere le risorse previste entro il 2018 e comunque in ogni caso sulla ricostruzione non si può più andare avanti così, per il bene di tutti.
 
Campobasso, 9  luglio 2014
Prot. n. 245                                      
                                                                             ACEM