ELENCO :: NEWS
giovedì, 29 maggio 2014
INCONTRO SULLE GARANZIE DI MEDIO CREDITO CENTRALE A FAVORE DELLE PMI
Si è svolto  presso la sala riunioni dell’Associazione (Via Cavour 12/A Campobasso) un incontro informativo,  sulle possibilità di accesso delle Piccole e Medie Imprese al finanziamento bancario attraverso la concessione di una garanzia diretta e irrevocabile, rilasciata dal Fondo Centrale di Garanzia, il cui gestore è il Medio Credito Centrale.
 L’incontro è stato organizzato per informare le aziende degli strumenti disponibili per fronteggiare la grave crisi di liquidità in atto.
Il  Fondo Centrale di Garanzia, il cui gestore è il Medio Credito Centrale, in base alla Legge 662/96 garantisce qualsiasi operazione finanziaria, sia di breve che di media e lunga durata, a favore di tutte le PMI situate sul territorio nazionale, valutate economicamente e finanziariamente sane.
La percentuale di garanzia ammonta all’80% per tutte le imprese che hanno sede nelle regioni: Molise, Abruzzo, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia e Lazio e per le imprese femminili. Per le altre regioni la garanzia scende al 60%.
Per favorire l’accesso ai finanziamenti garantiti da MCC sono state stipulate convenzioni con primarie banche italiane, tra le quali: MPS, Banca dell’Adriatico, BNL, Unicredit, Banca Etruria, BPPM e diverse BCC.
Le operazioni che si possono garantire a breve termine sono: Aperture di credito, Anticipo fatture, Fin import, Firma estero ecc …; le operazioni a M/L termine sono: investimenti materiali e immateriali, consolidamento delle passività a breve, esigenze di liquidità (acquisto scorte, pagamento fornitori, riposizionamento delle situazioni debitorie dell’azienda).
Gli importi dei finanziamenti possono arrivare ad un massimo di € 100.000,00 per le operazioni in “microcredito”, mentre per le operazioni in “semplificata” si arriva, ad un massimo di 1.500.000,00 € per le operazioni a breve, e 2.500.000,00 € per le operazioni M/L termine, previa valutazione della sussistenza dei parametri necessari per ottenere tali importi.
E’ possibile concedere garanzia sui finanziamenti per investimenti materiali ed immateriali anche alle “start up”, ovvero a quelle imprese che stanno iniziando l’attività o che l’hanno iniziata da meno di tre anni.